badge-harte
HomeBlogDesignTessuti per i divani, quali scegliere?
Tessuti per i divani, quali scegliere?
14 Ottobre 2021
ciao

Nell’arredamento della casa, il ruolo del divano non va mai sottovalutato da vari punti di vista: non solo comodità, ma anche stile – che sia in linea con il progetto generale di arredamento – e praticità, perché deve comunque conciliarsi con le esigenze specifiche della nostra quotidianità. La scelta del tessuto del divano, in particolare, è fondamentale per rispondere in maniera ottimale a questi requisiti e, quindi, vediamo come scegliere il divano e il tessuto giusti per la tua casa.

Divano Lopez

Come scegliere il divano giusto

Prima del tessuto, dobbiamo individuare il modello di divano migliore per il nostro ambiente casalingo in termini di:

• spazio disponibile.
• luminosità e stile dell’ambiente in cui lo andremo ad inserire.

È importante anche tenere in considerazione la presenza di bambini o animali e il tipo di uso che si fa del divano nella vita di ogni giorno (mangiare guardando la tv, sdraiarsi o semplicemente sedersi).

Si può scegliere il divano più giusto tra le nostre proposte: il classico contemporaneo Golden oppure l’angolare sfoderabile Victory, mentre per chi vuole ottimizzare il soggiorno in caso di ospiti ci sono il divano letto Genius oppure Lopez, con letto estraibile. Per i più ordinati, magari proprio con bambini e animali in casa, le soluzioni di divano con contenitore Domino e Douglas, entrambi anche con letto estraibile, sono l’ideale.

Divano Domino

Nella scelta del tessuto migliore per il divano sono diverse le opzioni di materiali, che si possono dividere in due macrocategorie: tessuti naturali e sintetici. Come primi elementi da considerare, nel prendere una direzione o l’altra, ci sono eventuali allergie, quanta manutenzione siamo disposti a fare e la tessitura più o meno fitta e, quindi, più o meno resistente all’usura.

Tra i tessuti naturali per il divano ci sono cotone, lino, seta e lana, oltre alla pelle. Se il cotone risulta essere più economico e versatile, può, dall’altro lato, essere meno resistente a macchie e acari, a differenza della pelle che, soprattutto se invecchiata, quando in casa siano presenti degli animali, risulta più durevole con un costo che, però, tenderà a salire. Tessuti come il lino e la seta sono da evitare se si ha una casa “affollata”.

Divano Gimmy

In genere più economici e durevoli, i principali tessuti sintetici per divani sono acrilico, microfibra, nylon e poliestere (questi ultimi principalmente mischiati ad altre fibre a cui conferiscono maggiore resistenza). La microfibra regala la sensazione della pelle scamosciata con il vantaggio di un prezzo più basso, mentre l’acrilico, spesso in colori più vivaci rispetto ad altri tipi di tessuto per divani, può sposarsi bene con un’abitazione dallo stile contemporaneo e di design.